• Museum&CO


    COmmunity engagement, COllaborazione, CO-design

  • Coinvolgiamo comunità locali, musei e organizzazioni culturali nella creazione di

    musei fuori dai musei

  • Progettiamo e facilitiamo

    sessioni di storia orale

  • Progettiamo

    mostre ed eventi

    che prevedono la partecipazione di pubblici e comunità

  • Integriamo

    gli strumenti del web 2.0

    nelle esperienze partecipative

  • Aiutiamo le istituzioni culturali a

    rendere concreti

    i propri progetti

  • Ricerca e formazione

    Siamo sempre alla ricerca di nuove idee da proporre e trasmettere alle diverse realtà con cui collaboriamo rendere concreti i propri progetti

Cosa facciamo

Utilizzando tecniche di co-design, accompagniamo musei, associazioni e istituzioni culturali in un percorso di ridefinizione dei propri servizi, attività e comunicazione in chiave partecipativa

Mostre partecipative

Progettiamo e realizziamo mostre che prevedono la partecipazione attiva del pubblico, seguendo tutte le fasi del processo: dall’ideazione all’allestimento.

Ad esempio, facilitiamo momenti dedicati al racconto orale per creare occasioni di esplorazione e approfondimento della storia e delle storie locali, collettive e individuali. Altre proposte possono riguardare interventi per invitare i visitatori a contribuire alla creazione dei contenuti della mostra stessa, organizzando Musei Pop-Up, durante i quali i partecipanti sono coinvolti in prima persona nella creazione di un “museo” temporaneo che mette in mostra oggetti e storie personali.

Sei un’Amministrazione che vuole coinvolgere cittadini, consulte e associazioni locali in un progetto partecipativo? Sei un museo intenzionato a rendere più coinvolgenti le tue mostre? Vuoi trasformare i tuoi visitatori in co-curatori e co-organizzatori?

Definiremo insieme la mostra che fa per te!

Valorizzazione del patrimonio digitale

Mettiamo in scena il patrimonio culturale digitale progettando e realizzando mostre interattive con contenuti multimediali online e onsite.

Costruiamo un contesto di fruizione immersivo ed emotivo, combinando diversi contenuti multimediali —testi, immagini, audio, video, infografiche e web-doc— in una narrazione interattiva e coinvolgente.

Sei un museo o un archivio che vuole far conoscere la propria collezione anche online per renderla aperta, maggiormente fruibile e interattiva? Hai già intrapreso campagne di digitalizzazione e catalogazione delle tue collezioni e vorresti comunicarle e renderle accessibili al pubblico?

Costruiremo insieme la mostra virtuale che valorizzi in modo efficace il tuo patrimonio!

Partecipazione culturale online

Integriamo gli strumenti del web nelle esperienze partecipative.

Tutte le nostre attività partecipative, a seconda del tipo di persone a cui si rivolgono, possono essere supportate e implementate sfruttando le potenzialità social del web. Offriamo consulenza a musei e istituzioni culturali nello sviluppo della propria social media strategy: dalla definizione degli strumenti, alla progettazione di iniziative e contenuti partecipativi.

Sei un museo che vuole coinvolgere nelle proprie attività un pubblico ampio e difficilmente raggiungibile con i mezzi di comunicazione tradizionali? Sei un’organizzazione che vuole sfruttare la rete per raccogliere spunti e idee per la propria programmazione culturale, coinvolgendo la tua comunità?

Il nostro approccio partecipativo online è quello che fa per te!

Fundraising

Aiutiamo le istituzioni culturali a rendere concreti e implementare i propri progetti.

Il nostro lavoro con le istituzioni culturali comprende anche il supporto nella ricerca di risorse per realizzare progetti o specifici interventi. Accompagniamo le organizzazioni nella stesura di progetti in risposta a bandi e nella realizzazione di campagne e strumenti per la raccolta di fondi e risorse.

Vuoi partecipare ad un bando e non sai da dove cominciare?

Contattaci e ti aiuteremo a trasformare la tua idea in un progetto realizzabile!

Strategie di comunicazione

Adottiamo un approccio olistico alla comunicazione, che concepiamo come parte integrante delle strategie di sviluppo e posizionamento.

Guidiamo gli enti culturali nella realizzazione di piani di comunicazione articolati in obiettivi strategici ben definiti, che vadano oltre la semplice trasmissione di informazione: dalla promozione e co-creazione di nuovi servizi ad attività di coinvolgimento e fidelizzazione di utenti, partner e sponsor.
Una comunicazione, intesa non come informazione, ma come design strategico per lo sviluppo, invisible branding, corporate co-creation.

Ricerca e formazione

Siamo sempre alla ricerca di nuove idee da proporre e trasmettere alle diverse realtà con cui collaboriamo.

Facciamo ricerca sui musei e con i musei finalizzata alla valutazione di attività e progetti, anche attraverso il coinvolgimento dei visitatori nel processo di verifica.

Inoltre, ci occupiamo di formazione per gli operatori culturali, attraverso il coinvolgimento in casi applicativi e con interventi formativi ad hoc, in modo che le istituzioni siano in grado di sostenere nel tempo e replicare le azioni partecipative, anche adattandole ai mutamenti del contesto.

. "Se inviti le persone a partecipare realmente nelle pratiche museali, questo processo deve cambiare il museo" - Daniel Spock -

Chi siamo

LUCIA PARRINO
Cultural and event planning

Laurea in Economia e Gestione dei Beni Culturali, specializzazione in Cultural Planning, laurea magistrale in Turismo, Territorio e Sviluppo Locale e dottorato in Progettazione di Eventi e Strategie Culturali: negli anni ho seguito un percorso interdisciplinare che mi ha permesso di approfondire—negli studi, nella ricerca e nella pratica—il legame fra cultura e sviluppo locale. Ho coniugato l’attività di ricerca con la progettazione e l’organizzazione di iniziative scientifiche, culturali e di coinvolgimento della comunità locale, collaborando con realtà quali la Fondazione Feltrinelli, Clear Village Charitable Trust, il Comune di Vimercate e il Teatro Garibaldi di Palermo alla Kalsa.

+39 339 8659392
lucia@museumandco.eu

SARA RADICE
Exhibit e visual design

Exhibition e visual designer, mi occupo della progettazione dell’esperienza di fruizione onsite e online in ambito culturale. Dottore di ricerca in Design, ho indagato come la disciplina del design possa contribuire ad una progettazione partecipata dei contenuti culturali, conducendo parte delle attività di ricerca presso il METAlab (at) Harvard. Affianco la pratica professionale all’attività di ricerca, occupandomi di comunicazione e allestimento per istituzioni pubbliche e private, tra cui Aspi-Archivio storico della psicologia italiana, il casva-Centro di Alti Studi sulle Arti Visive e il Santa Cruz Museum of Art and History at the McPherson Center.

+39 349 8095621
sara@museumandco.eu
sararadice.eu

ELENA ENRICA GIUNTA
Design strategico e visual fundraising

Designer, Dottore di ricerca in Design and Multimedia Communication, mi occupo di design strategico, comunicazione per le organizzazioni complesse, fundraising e sviluppo locale design-driven. Dal 2005 collaboro con il dipartimento di Design del Politecnico di Milano, partecipando ad azioni di ricerca applicata sui temi del marketing territoriale, storytelling, scenario design, interior design, design per la valorizzazione delle pratiche e dei beni culturali, design per l’innovazione sociale. Attualmente coordino l’Ufficio Sviluppo del Consorzio cooperativo Sol.Co Sondrio.
Tra i progetti realizzati: Autentico Contemporaneo, Oltrepò Mantovano, Design al tombolo, Più Segni Positivi.

+39 349 4242471
elena@museumandco.eu

MICOL RIVA
Multimedia exhibit design

Laureata in Exhibition Design al Politecnico di Milano, mi occupo di allestimenti multimediali interattivi applicando i processi di design-thinking allo sviluppo di progetti museali e di eventi. Nel 2016 ho partecipato, tra gli altri, al progetto multimediale e alla produzione di Unfinished – Padiglione Spagna, premiato con il Leone d’Oro alla XV Biennale di Architettura di Venezia, diretta da Alejandro Aravena; nel 2014 ho partecipato al progetto Monolith Controversies – Padiglione Cile, premiato con il Leone d’Argento alla XIV Biennale di Architettura di Venezia, diretta da Rem Koolhaas. Dal 2010 al 2015 ho collaborato con Studio Azzurro, nota realtà artistica milanese, oltre a partecipare a progetti indipendenti in Italia e in Cile. Dal 2010, inoltre, collaboro con il Politecnico di Milano, Dipartimento di Design, in attività di ricerca e come cultrice della materia in corsi progettuali e metaprogettuali.

+39 340 9031284
micol@museumandco.eu

. "Se i musei vogliono diventare socialmente inclusivi, diverse prospettive devono essere riconosciute e rese visibili e udibili" - Hooper-Greenhill -

Appunti&CO

Side by Side: Living in Cazenove. Comunità, diversità e partecipazione all’Hackney Museum

Side by Side: Living in Cazenove. Comunità, diversità e partecipazione all’Hackney Museum

“Che cosa significa comunità per te?” Questa la domanda alla base della processo che ha portato alla realizzazione della mostra Side by Side: Living in Cazenove all’Hackney Museum (23 gennaio-17 Maggio 2014). Lo scorso maggio ho incontrato alcune delle persone coinvolte nel progetto: Sue McAlpine (Collections & Exhibitions Officer, Hackney Museum), Cheryl Bowen (Community Education Manager, Hackney Museum), Tanya Harris (Our Museum Project Coordinator, Hackney Museum) e Harriet Murray (designer della mostra, co-curatrice and community partner). Questo incontro mi ha permesso di approfondire i contenuti della mostra, il relativo processo di progettazione Hello Cazenove! e il legame con la natura, la vision e l’approccio dell’Hackney Museum. Situato nella […]

Read more »

Interazione vs. partecipazione

Interazione vs. partecipazione

In ambito museale i termini interazione e partecipazione sono spesso usati come sinonimi anche se hanno implicazioni molto diverse sull’esperienza di visita. L’interazione implica reciprocità: il visitatore compie un’azione e l’allestimento—con modalità che possono essere molto diverse—mostra qualcosa in risposta all’atto del visitatore. Il solo fatto di poter toccare qualcosa (ad esempio un modello), non significa che la mostra sia interattiva e viceversa non sempre è necessario che l’utente tocchi qualcosa per avere interattività (ad esempio le meccaniche d’interazione basate sul suono o sul movimento). Immagine: Exploratorium San Francisco (CA) by Tamra Hays     Un allestimento è invece partecipativo […]

Read more »

Paola Antonelli a Meet the Media Guru: design e musei del futuro

Paola Antonelli a Meet the Media Guru: design e musei del futuro

Crediti immagine: Meet the Media Guru Paola Antonelli, Senior Curator della sezione Architettura e Design e Direttore della Ricerca e Sviluppo del MoMA di New York, era ospite di Meet the Media Guru ieri a Milano per un incontro a Palazzo Reale dedicato al design e ai musei del futuro. Nella settimana del Salone del Mobile, la Antonelli (@curiousoctopus) ha raccontato, attraverso una lunga e ricca carrellata di esempi, come la disciplina del design abbia il compito di immaginare futuri possibili e non solo di dare forma agli oggetti, come invece comunemente si pensa. Ad esempio, fanno parte della collezione […]

Read more »

Autorialità, mediazione e controllo dei contenuti

Autorialità, mediazione e controllo dei contenuti

L’emergere di un concetto partecipativo di pubblico apre un importante dibattito sulle questioni relative a mediazione, accesso e controllo dei contenuti generati dagli utenti, sia per quanto concerne i progetti sviluppati negli spazi fisici dei musei, sia soprattutto per i progetti che prevedono l’utilizzo di beni digitali, nativi o digitalizzati, che per loro natura si prestano a processi interpretativi e di riutilizzo, grazie a una tipologia di accesso che spesso è libera. L’enorme quantità di artefatti culturali digitalizzati disponibili sui siti web delle principali istituzioni culturali in tutto il mondo sta, infatti, modificando le logiche di accesso, esplorazione, e selezione […]

Read more »

Pubblico e partecipazione in ambito museale: Visitatori, utenti, partecipanti

Pubblico e partecipazione in ambito museale: Visitatori, utenti, partecipanti

Concetti quali pubblico accesso, pubblica partecipazione, cultura come intrattenimento, design partecipativo non sono nuovi nell’ambito museale; al contrario molte delle assunzioni che oggi danno forma a tanti programmi culturali affondano le loro radici nel secolo scorso. Da rilevare non è quindi la novità dei concetti di partecipazione, condivisione e interattività, quanto il fatto che essi non siano a tutt’oggi entrati in modo strutturale all’interno della pratica progettuale nei musei, nonostante sia disponibile una vasta bibliografia e numerosissimi esempi a riguardo. Nel contemporaneo scenario socio-culturale, definito da Henry Jenkins come “cultura partecipativa“, riprendendo le parole di Max Giovagnoli nel suo Cross-media: le […]

Read more »

Nuovi profili di utenza “motivazionali”

Nuovi profili di utenza “motivazionali”

Crediti immagine Valerie Albanese Perché alcuni profili di visitatori non frequentano i musei? In che modo i musei possono entrare nella vita delle persone che attualmente non li visitano? Concentrando l’attenzione sui nuovi pubblici contemporanei, è necessario individuare nuovi profili di utenza a cui indirizzare progetti specifici. Infatti, seppure fondamentali, le categorie demografiche di età, livello di educazione, genere, etnia e gruppo sociale, non forniscono informazioni sufficienti per progettare le modalità con cui rispondere ai bisogni e alle attese del pubblico nella costruzione dell’esperienza di visita. Comprendere l’esperienza del visitatore richiede infatti un’analisi più olistica, incentrata sulle motivazioni di visita. […]

Read more »

. "Un museo può essere tutto ciò che una comunità vuole esso sia, un museo senza muri e barriere in tutti i sensi." - Peter Davis -

Made in museum&CO

Presentazione del paper “Design and participatory practices enhancing the visitor experience of heritage” al 37° Symposium annuale di ICOFOM

Presentazione del paper “Design and participatory practices enhancing the visitor experience of heritage” al 37° Symposium annuale di ICOFOM

Scrivo questo post di ritorno 37° Symposium annuale di ICOFOM, organizzato quest’anno a Parigi a La Sorbonne, dove ho avuto il piacere di presentare il paper Design and participatory practices enhancing the visitor experience of heritage. Sono stati tre giorni ricchissimi di interventi e riflessioni intorno al tema “Nouvelle Tendances de la Museologie”: come si legge sul sito ICOFOM, infatti, il termine ‘museologia’ indica una serie di teorie e riflessioni critiche relative al settore museale, e la definizione adottata da ICOFOM comprende una serie di diverse correnti, talvolta divergenti, ma tutte riferibili alla specifica relazione dell’uomo con la realtà che […]

Read more »

Riflessioni operative sull’allestimento Everyday History al Santa Cruz Museum of Art & History

Riflessioni operative sull’allestimento Everyday History al Santa Cruz Museum of Art & History

Il caso qui descritto è l’allestimento partecipativo Everyday History sviluppato dall’autrice al MAH – Santa Cruz Museum of Art & History at the McPherson Center con il supporto dello staff del museo. Nell’estate e autunno 2012 l’allestimento Everyday History è stato in mostra all’interno della galleria storica del museo, proponendosi come uno spazio aperto per sperimentazioni sulle modalità di interazione con i visitatori. Obiettivi Everyday History ha l’obiettivo di stimolare il coinvolgimento del pubblico e di favorire relazioni intergenerazionali tra i visitatori all’interno della galleria storica. L’idea alla base dell’allestimento Everyday History è stata quindi quella di aggiornare la galleria storica—che […]

Read more »

Discussione della tesi di dottorato: Designing for Participation within cultural heritage

Discussione della tesi di dottorato: Designing for Participation within cultural heritage

Pochi giorni fa, durante il Milano Design PhD Festival organizzato dal Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, ho discusso la mia tesi di dottorato, dal titolo: Designing for Participation within cultural heritage. Participatory practices and audience engagement in heritage experiences proscess. Qui sotto la presentazione (in inglese); il testo completo della tesi è disponibile per la consultazione online su Politesi. Relatore Prof. Raffaella Trocchianesi – Politecnico di Milano, Dipartimento di Design Controrelatore Prof. Matthew Battles – MetaLAB (at) Harvard, Cambridge, MA, USA The Chair of the Doctoral Programme Prof. Francesco Trabucco

Read more »

. "I musei sono un mezzo per i gruppi di persone per scambiare le proprie prospettive e comunicarle agli altri" - Elizabeth Crooke -

Osservatorio

Siamo sempre alla ricerca di nuove idee da proporre alle diverse realtà con cui collaboriamo.

Pop-Up Museum

Pop-Up Museum

I Musei Pop-Up sono eventi comunitari in cui i partecipanti condividono un oggetto personale, scelto sulla base di tema comune generale. L’obiettivo principale è di stimolare e favorire il dialogo tra persone di ogni età, provenienza, e con diversi background.

Musei pop-up

Scopri di più »

StoryCorps

StoryCorps

StoryCorps è un’associazione indipendente no-profit americana, la cui missione è di dare a tutti gli americani, qualsiasi sia il loro background socio-culturale e credo religioso, l’opportunità di registrare, condividere e conservare le storie delle proprie vite.

Storia orale

Scopri di più »

. "Una istituzione culturale partecipativa è un luogo in cui i visitatori possono creare, condividere e socializzare con gli altri intorno ai contenuti" - Nina Simon -

Contattaci!

Gravitiamo su diverse province del nord Italia, ma ci piace viaggiare.
Scrivici e ti raggiungeremo!

Licenza Creative Commons (CC) 2016 museum&CO